Prioritá e sfide del semestre europeo a Malta

Disponibile anche in Deutsch

Il 15-16 giugno a la Valletta (Malta) una delegazione di deputati tedeschi, guidata dal Sottosegretario alla Difesa Ralf Brauksiepe, ha incontrato un gruppo di deputati maltesi del Partito nazionalista (PN) per affrontare alcune questioni in agenda del semestre europeo, come la sicurezza nel mar mediterrneo e la migrazione.

La Presidente dello Stato Marie Louise Coleiro Preca ricorda alcuni successi raggiunti dalla Unione Europea negli ultimi sei mesi come ad esempio la tanto attesa abolizione del costo del roaming telefonico. Per Mrs Preca i flussi migratori nel Mar mediterraneo occupono un tema centrale di cui dovremmo occuparci anche nel prossimo futuro. Per questa ragione la UE e gli Stati membri della Unione Europea -ricorda la Presidente Preca- devono mostrare maggiore consapevolezza del fenomeno senza dimenticare il valore della solidarietá in quanto questo Fenomeno avrà un forte impatto sullo sviluppo delle società che invecchiano in Europa, sul sistema di welfare europeo e sul mercato del lavoro.

Il Presidente del Parlamento Mr. Angiu Farrugia ricorda che la posizione geografica di Malta- distante solo pochi chilometri dal cosidetto stato islamico- pone il tema della sicurezza interna del Paese strettamente legato a quello della sicurezza e difesa esterna.

In riferimento alla Brexit, Mr Farrugia si é augurato che i rapporti con il Regno Unito possano mantenersi altrettanto buoni nel futuro come lo sono stati nel passato che li ha visti accumunati dalla stessa storia.

Inoltre Farrugia ha informato la delegazione circa l'imminente costituzione del Parlamento il 24 giugno. Il governo, guidato dal Primo ministro Muscat, è stato riconfermato nelle elezioni del 3 giugno.

Autore

Caroline Kanter

Serie

Contributi per le manifestazioni

pubblicata

Rome, 27. Giugno 2017

Gespräch mit Abgeordneten der PN im maltesischen Parlament