Veranstaltungsberichte

Newsletter Giugno 2011

Novità dall'uffico della KAS a Roma- Nel focus di questa edizione si trovano le attuali sviluppi politici in Italia, la visita del papa in Germania, delle notizie sui nostri eventi passati e una breve presentazione della nostra nuova stagista. Buona lettura!

I nostri temi in questa edizione:

Rassegna del paese: Con i risultati delle elezioni amministrative e del Referendum, l’Italia non ha solo opposto un rifiuto deciso al presidente del consiglio Berlusconi, ma ha anche stabi-lito il percorso della politica. www.kas.de/italien

Il papa Benedetto XVI verrà in Germania dal 22 al 25 settembre. La Fondazione Konrad A-denauer sostiene la visita con un sito web: www.kas.de/papstbesuch.

Medie sociali: Adesso anche la rappresentanza della Fondazione Konrad Adenauer a Roma si trova su Facebook. Il collegamento più veloce per ricevere informazioni sugli eventi e altre novità della KAS-Roma èwww.facebook.com/kas.italien

Tanti impegni a Roma: Il 13 maggio, insieme a 20 studenti italiani, abbiamo realizzato un videoworkshop molto creativo sul tema “Etica del lavoro”. Per mezzo di caricature politiche, fumetti e vignette, il professore Dr. Burkard Steppacher ha spiegato l’integrazione europea agli studenti della LUMSA il 19 maggio. Il ciclo di conferenze sul tema “Discorsi di storia 1945-1954” è stato condotto a termine il 24 maggio con le conferenze “Le costituzioni democratiche dell’Italia e della Germania – la nascita delle due Repubbliche” e “L’Europa di De Gasperi e A-denauer”. L’8 giugno ci siamo occupati insieme all’Istituto Sturzo con la domanda come si può continuare dopo la crisi finanziaria.

Notizie della KAS: La nostra collega di una volta, Alexandra Wolframm, è presente alla Bien-nale a Venezia con due opere d’arte. E presentiamo: La nostra tirocinante Laura Oellers.

A proposito, la nuova edizione “dell’informazione estera della KAS” è uscita! Questa volta si tratta principalmente della situazione dei cristiani nel Medio Oriente e nell’Africa del Nord, e al sud del Sahara, nell’Asia Centrale e del Sud come anche al sudest e nordest dell’Asia.

La auguro una buona lettura,

Katja Christina Plate

Direttrice dell’ufficio estero Roma