Contributi per le manifestazioni

ALFANO E CASINI TRASMETTONO GLI AUGURI PER IL 25ESIMO ANNIVERSARIO DELLA CADUTA DEL MURO

25esimo anniversario della caduta del muro

Il Ministro dell’Interno Angelino Alfano e Pier Ferdinando Casini, Presidente della Commissione Esteri ed Emigrazione del Senato, trasmettono per il 25esimo anniversario dalla caduta del muro di Berlino degli auguri alla Rappresentanza della Fondazione Konrad Adenauer in Italia.

Prendendo riferimento alle sfide dell’Europa oggi – 25 anni dopo la caduta del muro - il Ministro dell’Interno Alfano afferma che il nuovo Checkpoint Charlie di oggi si trova a Lampedusa. L’Europa deve affrontare l’ondata dei profughi insieme. “Non siamo contenti dell’Europa com’è, la dobbiamo migliorare, ma siamo contrari all’uscita dall’Unione Europea, dall’Euro e dal patto di Schengen, anzi vogliamo un’Europa migliore.”

Casini ribadisce che l’amicizia tra i due paesi – fondatori dell’UE - nonostante delle differenze tra Italia e Germania in riferimento allo superamento della crisi economica non può essere messa in discussione. Anzi, per risolvere le nuove sfide, Italia e Germania devono prendersi per mano e superare le incomprensioni.

La direttrice della KAS Roma, Caroline Kanter, ci tiene a ricordare l’importanza del giornalista italiano dell’ANSA, Ricardo Ehrmann, per la caduta del muro di Berlino. Possiamo, infatti, affermare che proprio la sua domanda espressa al portavoce del SED (Partito Socialista Unificato di Germania), Günter Schabowski, inerente le possibilità di spostamenti fuori dalla RDT, ha messo in evidenza le contraddizioni del sistema di viaggi nella Germania dell’est agevolando, cosi, l’apertura. Ehrman ha potuto cosi intitolare il suo famoso articolo in Italia: “La caduta del muro di Berlino!”

L’animo e il coraggio civile delle persone nella RDT, in Ungheria, in Polonia e nella Cecoslovacchia hanno reso possibile questa rivoluzione pacifica, che un anno dopo ha portato alla Riunificazione tedesca. La caduta del muro del 9 novembre 1989 non ha cambiato soltanto la Germania, ma l’Europa e tutto il mondo. Oggi – 25 anni dopo – queste esperienze possono dare incoraggiamento a tutti coloro che s’impegnano pacificamente per la libertà e la democrazia.

La Rappresentanza della Fondazione Konrad Adenauer in Italia ha come obiettivo di intensificare le relazioni bilaterali tra Italia e Germania nell’ambito europeo. In tal contesto organizza eventi e pubblicazioni.