Veranstaltungsberichte

Adenauer e De Gasperi: Una relazione particolare

Nella prima metà del 2011 la Fondazione Konrad Adenauer ha organizzato insieme all'Università LUMSA, un ciclo di conferenze sulle relazioni italo-tedesche dal 1945 al 1954. La Realpolitik nelle relazioni italo-tedesche all'epoca di Alcide De Gasperi e Konrad Adenauer è stato un tema approfondito nelle conferenze.

Il 1943 rappresenta una cesura profonda nei rapporti tra Italia e Germania. La rottura dell’Asse Roma-Berlino sembrò a lungo destinata a oltrepassare i confini diplomatici e a rimanere impressa nella memoria collettiva degli italiani e dei tedeschi. Le vicende del biennio 1943-1945 contribuirono, infatti, da una parte e dall’altra, al risveglio e alla sedimentazione di vecchi giudizi e pregiudizi. Tuttavia, l’Italia fu il primo Paese a «tendere una mano alla Germania» e quando la Guerra Fredda rese evidente la necessità di un reinserimento della Germania con parità di diritti nello scenario internazionale non esitò a sostenerla.

La Democrazia Cristiana di Alcide De Gasperi si oppose con decisione al principio della «pace punitiva» ed accolse l’invito di Pio XII a superare il muro dell’odio che la guerra aveva frapposto tra i popoli europei e ispirandosi al Magistero del Pontefice, rifiutò la tesi della «colpa collettiva» L’eco di questa buona disposizione si diffuse presto nella Germania occupata e divisa ed i tedeschi, in particolare quelli appartenenti ai circoli politici vicini alla CDU e alla CSU, iniziarono a considerare l’Italia e la DC di De Gasperi un importante punto di riferimento; sin dal 1947 essi si impegnarono per stabilire contatti diretti con il partito italiano e per ricucire lo strappo che i due anni di occupazione nazista avevano creato tra i due popoli.

Le relazioni ufficiali tra i due Paesi ripresero solo nel 1951, ma la loro ripresa fu preceduta da un lungo e fitto intreccio di incontri tra democristiani tedeschi e italiani. Tra il 1951 e il 1953 si manifestò una tendenza tedesca a considerare l’Italia un partner particolarmente affidabile. Nonostante l’apprensione francese, in questo periodo sembra delinearsi una “special relationship” tra Italia e Repubblica federale.

Protagonisti di questo processo furono Alcide De Gasperi e Konrad Adenauer. Tra i due Statisti si instaurò ben presto un fecondo rapporto di collaborazione che si rivelò determinante per l’avvio del processo di integrazione europea.